Pages Navigation Menu

Servizi Innovativi

  • Settore Comunicazione e Grafica

GeeC (Grafica Editoria Comunicazione Eventi) nasce nel 2001 da un progetto finanziato con 3 fondi regionali destinati alla cooperazione sociale (L. 24/1994) e rappresenta l’ampliamento e lo sviluppo del settore grafico della cooperativa (Esopoint).

L’obiettivo è stato quello di offrire prodotti e servizi innovativi nel settore della comunicazione, grafica ed editoria rivolta al
settore sociale e al privato.

Tale attività ha dato vita nel 2004 – Sovvenzione Globale Regione Veneto "Progetto GIPSI" – ad una realtà imprenditoriale autonoma, nata dall’esperienza interna ad ENOVA, operante nel settore della comunicazione e grafica.

  • Mediazione Linguistico Culturale e Progetti legati al tema dell’immigrazione 

L’attività di mediazione linguistico culturale si sviluppa in ENOVA già nel 1997 grazie ad una partnership con il Comune di Venezia nell’ambito della gestione del progetto “Free Women Project” – progetto a supporto delle donne vittime di tratta e sfruttamento sessuale – in cui ENOVA si sperimenta come agenzia di mediazione culturale anche attraverso la formazione e l’accompagnamento al lavoro di donne in condizione di svantaggio sociale.

Dal 1997 ad oggi ENOVA è divenuta un’agenzia specializzata, anche grazie alla partnership con il Consorzio Impresa Sociale, nell’attività di mediazione anche attraverso la diversificazione dell’intervento.

Di seguito riportiamo le principali esperienze svolte ed in atto:

Esperienza continuativa 15 anni dal 1997 ad oggi

Gestione del servizio di mediazione linguistico culturale in qualità di Consorziata di Impresa Sociale Onlus così dettagliato:

  • gestione della postazione periferica del numero verde nazionale a supporto delle vittime della tratta a scopo di sfruttamento sessuale promosso e finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Dipartimento Pari Opportunità;
  • prevenzione socio sanitaria nei confronti delle persone che si prostituiscono;
  • realizzazione degli interventi di protezione sociale previsti dall’art. 18 del D. Lgs. 286/98 e finanziati dal Dipartimento Pari Opportunità

Attività principali svolte:

  • interpretariato e traduzioni
  • servizi di mediazione linguistico culturale
  • attività di prevenzione socio sanitaria ed educazione alla salute
  • attività di protezione sociale
  • formazione per operatori sociali sulle problematiche dell’immigrazione
  • formazione di mediatori linguistico culturali
  • formazione e supporto nella mediazione dei conflitti in campo economico e lavorativo tra italiani e stranieri (cittadinanza)

 

Esperienza continuativa 9 anni da giugno 2003 a ottobre 2012

Gestione del servizio di mediazione socio culturale presso i Centri per l’Impiego della Provinciadi Bologna, in qualità di Consorziata di Impresa Sociale Onlus, attraverso attività di mediazione linguistica, orientamento e supporto al collocamento dei cittadini immigrati, mediazione della relazione con il servizio e con le aziende.

Progetto Strade Altre anni 2000/2001

Gestione del Progetto “STRADE ALTRE” per la protezione sociale di prostitute migranti (L. 40 art. 18). Di seguito sintetizziamo le attività principali del progetto:

  • formazione e supporto nella gestione dei conflitti in campo economico e lavorativo tra italiani e stranieri
  • servizi di mediazione linguistico culturale
  • attività di prevenzione socio sanitaria ed educazione alla salute
  • attività di protezione sociale
  • interpretariato e traduzioni
  • formazione per operatori sociali (funzioni educative/animative e mediatori culturali) sulle tematiche dell’immigrazione
  • formazione di mediatori linguistico culturali

 

Progetto Prostituzione Migrante e Marginalità da aprile 2001 a dicembre 2004

Gestione del servizio di mediazione linguistico culturale nell’ambito del progetto “Prostituzione Migrante e Marginalità” (L. 41/97) seguendo le principali singole attività:

  • Mediazione dei conflitti con la cittadinanza;
  • Prevenzione sanitaria nei confronti delle persone che si prostituiscono;
  • Mediazione linguistico culturale

 

Attività Formativa nell'area della Mediazione Culturale

  • Da Giugno 1999 a Giugno 2000: corso di formazione per “Mediatori Culturali” (600 ore) per il Comune di Venezia (L. 285/97), finalizzato alla formazione di 14 mediatori linguistico culturale da inserire nei servizi territoriali.
  • Da Marzo 2000 a Settembre 2000: corso di formazione per “Mediatrici Culturali esperte 5 nell’operatività socio/sanitaria” finanziato dalla Regione Veneto (ULSS 12) DGR 416 del 17/02/1999.
  • Da Settembre 2000 a Febbraio 2001: per il Comune di Venezia L.285/97 corso di formazione per operatori sociali “Minori stranieri e affido familiare, la figura del mediatore linguistico culturale nel lavoro coi servizi”.
  • Da Giugno a Novembre 2002 sono stati realizzati 6 seminari: “SEIse: sei seminari per incontrare le differenze” rivolti ad operatori sociali con la finalità di approfondire diversi aspetti dell’immigrazione: minori, lavoro, salute, scuola e approccio interculturale.
  • Anno 2004:  Progetto formativo "Imprenditori e Immigrati a confronto ovvero l’integrazione dell’immigrato nella realtà produttiva come percorso privilegiato di inclusione sociale” nel territorio provinciale di Treviso (finanziamento Regione Veneto L. 9/90).

Formazione e Progetti

Sui temi di interesse strategico – politiche di Welfare, Inserimento lavorativo, progettazione sociale ecc. ENOVA sviluppa attività di progettazione e formazione in particolare:

  • progettazione, e gestione di progetti formativi su linee e programmi dei fondi comunitari;
  • progettazione nel campo dell’inserimento sociale e lavorativo;
  • gestione di corsi di formazione.

E nello specifico:

  • Dal 1998 al 2004: gestisce per il Comune di Mogliano Veneto il Progetto Emergenza Lavoro (PEL), attività di sportello per l’orientamento e per l'inserimento socio-lavorativo di fasce deboli o di persone in situazioni di svantaggio sociale;
  • Dal 1999 a dicembre 2000: gestisce per il Comune di Venezia (fondi Legge 285) un corso di formazione per mediatori linguistico culturali esperti area educativa;
  • Da giugno 1999 ad giugno 2000 : gestisce per il Dipartimento Affari Sociali Presidenza Consiglio dei Ministri e per il Comune di Mogliano Veneto due corsi di formazione FSE (POM “I percorsi dell’esclusione sociale);
  • Gennaio - Aprile 2000: gestisce per l’A.U.L.S.S. 12 Veneziana e la Regione Veneto un corso di formazione per mediatrici culturali esperte nell’area sanitaria;
  • Dal 1999 al 2002: consulenza alla Codess Cooperativa Sociale relativamente 6 all’inserimento lavorativo delle utenti del progetto “La Casa di Awa” (casa protetta per donne maltrattate);
  • Ottobre – Dicembre 2000: gestisce un corso FSE per capiservizio;
  • Gennaio 2001 al 2003: consulenza alla cooperativa Patagonia per attività di progettazione relativamente ad una attività propedeutica all’inserimento lavorativo lavorativo di disabili lievi;
  • Giugno 1999 a Dicembre 2003: gestione del Progetto Alfa 1 e Alfa 2 (L. 309) finalizzati all’inserimento lavorativo di persone in trattamento metadonico. Progettazione di percorsi individualizzati per l’I.L. di TD a bassa soglia;
  • Da Dicembre 1999 ad oggi: Collaborazione con il Servizio Riduzione del Danno (Comune di Venezia) per ricercare “occasioni di lavoro per TD attivi”.